Il percorso di evoluzione che riguarda il MEF ha influenzato di conseguenza anche “l’ambiente online”, comportando alcune modifiche per valorizzare il patrimonio informativo del portale NoiPA. Uno dei principali interessi è lo “svecchiamento” del portale stesso, portando dei miglioramenti sull’esperienza di navigazione dell’area privata e la fruizione dei servizi dedicati agli amministrati NoiPA. In particolare, sono stati potenziati i servizi a disposizione degli amministrati per la verifica delle retribuzioni.

Nuovo Portale NoiPA

Quali sono le funzioni del nuovo portale NoiPA?

L’area privata del nuovo portale NoiPA consente di visualizzare in modo veloce e pratico ogni dato relativi alla retribuzione del rapporto lavorativo, sia in forma riepilogativa, con importi che si aggiornano automaticamente nel corso dell’anno, sia nel dettaglio delle voci che compongono la retribuzione, offrendo anche la possibilità di operare il confronto tra più anni.

La visualizzazione dei documenti contabili, consente ora la consultazione dei cedolini a partire da giugno 2016; è soltanto una tappa del processo che in breve tempo porterà alla disponibilità dell’intero storico dei dati, disponibile nel sistema NoiPA, rendendo di fatto ogni utente completamente autonomo nel recupero delle informazioni.

I self service sono stati riorganizzati in categorie ed è in corso un’attività di revisione che porterà a potenziarne esponenzialmente le funzionalità.

In questa prima fase sono stati riprogettati i servizi di “Gestione modalità di riscossione”, che ora permette di adottare una modalità differente per ogni contratto di lavoro e di verificare la modalità di riscossione corrente prima di modificarla, e di “Gestione residenza fiscale e/o domicilio” che consente di consultare l’archivio storico delle variazioni. Una nuova funzione sul sistema NoiPA è anche la sezione “Le mie richieste” che consente di monitorare tutte le richieste inviate attraverso il portale NoiPA, sia per quanto riguarda l’erogazione di servizi, sia per quanto riguarda le richieste di assistenza.

Dando un occhiata sull’immediato futuro, è in fase di prossima attivazione un nuovo servizio che consentirà di verificare la propria posizione contributiva quale risultante sul sistema NoiPA e segnalare eventuali difformità rispetto all’estratto conto contributivo INPS.

Tali novità rappresentano solo l’inizio. Il sistema NoiPA, infatti, continuerà il suo percorso di miglioramento continuo grazie a un calendario già definito di rilasci incrementali per offrire nuove funzionalità agli utenti e servizi dedicati per tutti gli altri stakeholder del sistema.